Shop

PIZZAIOLO

Ore Totali: 400

Corso di formazione professionale di “Pizzaiolo” (400h)


Product Description

Titolo

 Corso di formazione professionale di “Pizzaiolo” (400h)
Destinatari
  • Cuochi in alberghi e ristoranti;
  • addetti alla preparazione, alla cottura e alla vendita di cibi in fast food, tavole calde, rosticcerie ed esercizi assimilati;
  • esercenti di ristoranti, fast food, pizzerie ed esercizi assimilati;
  • addetti alla preparazione e alla cottura di cibi in imprese per la ristorazione collettiva.

Obiettivi e Finalità

  Il Corso di formazione per Pizzaiolo ha l’obiettivo di far acquisire le abilità tecniche per impastare, stendere e cuocere pizze di qualità, senza trascurare l’aspetto estetico e la presentazione. In particolare al termine del corso si avranno le competenze per:

  • l’applicazione del sistema di autocontrollo per la sicurezza dei prodotti alimentari;
  • la cura dell’approvvigionamento e della conservazione di materie prime e semilavorati alimentari;
  • la preparazione dell’impasto da pizza;
  • la preparazione e cottura di pizza e focacce.
Normativa di riferimento
  • Legge n. 845/78 legge-quadro in materia di formazione professionale;
  • L.R. 19/87 riconoscimento dei corsi di formazione professionale autofinanziati;
  • D.lgs. 16 gennaio 2013, n.13;
  • Decreto dirigenziale 124 del 04/05/2017 – repertorio regionale dei titoli e delle qualificazioni professionali – livello eqf profilo di pizzaiolo;
  • D.lgs n.81/2008 – Testo Unico per la salute e sicurezza sui luoghi lavoro.
Requisiti di ammissione   Diploma di scuola media inferiore.
Durata e modalità   Il corso si svolgerà in Aula o nella modalità Blended (FAD+AULA) per la parte teorica e in modalità aula/pratica per la parte del percorso formativo di tipo pratico addestrativo.
La durata totale del corso di formazione è di 400 ore.
Programma del corso DISCIPLINE E CONTENUTI
Lezioni teoriche

  1. Normativa regionale, nazionale e comunitaria in materia di sistema haccp
  2. Procedure di controllo delle fasi di produzione degli alimenti
  3. Tipologie di documenti da predisporre per la registrazione delle attività
  4. Tecniche di organizzazione del lavoro
  5. Tipologie di rischio associate alla produzione degli alimenti
  6. Tipologie di sistemi di monitoraggio del processo di produzione di un alimento
  7. Proprietà merceologiche e organolettiche delle materie prime e degli alimenti
  8. Sistemi di conservazione di materie prime alimentari, prodotti finiti e semilavorati
  9. Processi di cottura degli alimenti
  10. Tecniche di lievitazione dell’impasto da pizza
  11. Tecniche di manipolazione dell’impasto da pizza
  12. Ingredienti e loro comportamento durante la lavorazione dell’impasto (acqua, sale, farine,strutto, ecc.)
  13. Tipologie e meccanismi di funzionamento delle principali attrezzature e macchinari per la lavorazione dell’impasto (es. impastatrici)
  14. Attrezzature e utensili per il taglio di prodotti alimentari
  15. Principali caratteristiche e funzionamento dei forni da cucina
  16. Tecniche di conduzione dei forni a legna.

Lezioni pratiche

  1. Definire i limiti di accettabilità per assicurare che ogni punto critico sia sotto controllo
  2. Definire un sistema di monitoraggio per il controllo dei punti critici (test, osservazione, ecc.)
  3. Dimostrare di aver preso tutte le ragionevoli precauzioni per garantire la sicurezza degli alimenti
  4. Gestire la documentazione a supporto del processo di controllo attuato
  5. Identificare i pericoli potenziali associati alla produzione di un alimento
  6. Identificare le fasi da controllare per eliminare o minimizzare il rischio
  7. Stabilire modalità di verifica per confermare che il sistema stia funzionando
  8. Adottare sistemi di conservazione delle materie prime e dei semilavorati appropriati alle loro caratteristiche
  9. Adottare tecniche e comportamenti orientati all’igiene personale, degli ambienti, delle attrezzature e dei piani di lavoro
  10. Definire tempi e modi del servizio di fornitura in funzione delle proprie esigenze
  11. Operare applicando tecniche per la corretta gestione dei rifiuti alimentari e per la gestione di rumori, fumi, odori e altre emissioni
  12. Identificare il fabbisogno di prodotti e servizi da acquistare in funzione delle scorte presenti e del piano di attività previsto
  13. Applicare tecniche di lievitazione degli impasti da pizza
  14. Scegliere e valutare qualità e dosaggi degli ingredienti in funzione del tipo di prodotto da realizzare
  15. Applicare procedure di controllo/regolazione del processo di cottura dei prodotti da forno
  16. Scegliere e predisporre (pulire, tagliare) gli ingredienti necessari alla farcitura di pizze e focacce
  17. Coordinare le attività dei collaboratori durante il processo di preparazione dell’impasto da pizza
  18. Utilizzare in sicurezza attrezzature e tecniche adeguate alla lavorazione degli impasti da pizza.

Valutazione

  La valutazione verrà effettuata mediante una verifica di apprendimento in aula (esame finale).
Attestato Formativo Rilasciato   Attestato di qualifica professionale di “Pizzaiolo” di 400 ore riconosciuto dalla Regione Campania ai sensi della L.845/78.

Docenza

  Formatori qualificati con esperienza professionale specifica nell’aria tematica oggetto della docenza.

Sede

  Il corso sarà erogato, secondo un calendario prestabilito e secondo le richieste, in una delle sedi NetworkGTC dislocate sul territorio regionale.
x

Questo sito utilizza cookies, anche di terzi, al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Informativa Privacy.

Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookies di terzi.

Accetto Non accetto Centro privacy cosa sono i cookie